In quanto Carmelitane, siamo chiamate a vivere e a sviluppare sempre più una intensa vita interiore nutrita dalla Parola di Dio, dalla Eucaristia, dalla comunione, dal servizio fraterno e a contemplare Cristo che attraverso il dono di sé, la sua passione, morte e risurrezione, ci ha redenti.

Alla passione di Gesù ci uniamo attraverso la nostra passione. La sofferenza vissuta con amore e per amore ci permette di unire la nostra vita alla vita di Gesù. «Chi non prende la propria croce e non mi segue, non è degno di me» (Mt 10, 38).

La croce, segno distintivo del nostro Istituto, ereditato dalla Madre Scrilli, ci ricorda ogni giorno che con il nostro essere e il nostro operare dobbiamo vivere il mistero di amore di Cristo – la sua morte e resurrezione, fonte di redenzione – per cooperare alla sua opera redentiva.

Il motto del nostro Istituto è: “Volontà di Dio, bene delle anime” che sintetizza quanto ci ha insegnato la Madre Fondatrice: “condurre anime a Dio”, “bene delle anime”, “cooperare al suo amore”. Questo è il nostro compito sempre in sintonia con la volontà di Dio.

(Il testo dal Direttorio dell'Istituto)