CLEMENTINA MOSCA (1862-1934)
MADRE MARIA DI GESÚ

Maria Mosca (1862-1934), al secolo Clementina, di Osimo, provincia di Ancona, fu colei che dette un forte impulso all’Istituto. Conobbe la Madre Scrilli a Firenze, da convittrice, ne ammirò la statura spirituale e, alla sua morte, entrò a far parte del piccolo drappello rimasto.

Donna energica, colta, di profonda spiritualità riuscì a risollevare le sorti dell’Istituto quando ne era stata già decretata, per la seconda volta, la soppressione per il numero esiguo di suore e per la mancanza di mezzi finanziari.

Nominata Superiora dal vescovo di Firenze, Cardinale Agostino Bausa, si prodigò senza sosta per incrementare l’Opera e per espandere l’apostolato nelle regioni italiane.
Proprio per la sua instancabile attività e per l’impulso che seppe dare all’Istituto, la consideriamo Con-fondatrice.